Lo shopping come l'hai sempre sognato.....

P. Iva 04751950264

Mogliano Veneto - Treviso - Italy

mob: +39 3395855133


carla@mypersonalshopperinvenice.com

Argomento: Parco Naturale del Sile

Nessun commento trovato.

Parco Naturale del Sile

09.06.2014 16:55

Passeggiare lungo le Alzaie

L'itinerario che vi propongo oggi é, a mio avviso, tra i più piacevoli per chi come me abita nelle vicinanze di Treviso e desidera trascorrere qualche ora a contatto con un ambiente naturale che si é preservato nel tempo.

Il Parco Naturale Regionale del fiume Sile si estende su un territorio che comprende 11 comuni tra le provicie di Padova, Treviso e Venezia.

Quindi non serve vivere a Treviso per godere di questo ambiente naturale perché l'escursione può prendere il via da diversi punti.

I fontanassi di Casacorba  

Le sorgenti del Sile si trovano in località Casacorba di Vedelago, dove la superficie del terreno, costituita da torba, permette all'acqua del fiume Piave che scorre nel sottosuolo, di "risorgere" spontaneamente.

Il fiume Sile é dunque un fiume "di risorgiva": nasce cioé in pianura, da "polle" di acqua limpida e potabile, ricca di sostanze minerali, di temperatura tra i 12° e 14°. E' quest'acqua di risorgiva che viene utilizzata per la coltivazione del famoso radicchio di Treviso IGP!.

Flora e Fauna

La vegetazione presente lungo la "fascia delle risorgive", ma anche lungo tutto il percorso, é costituita da prati asciutti, prati umidi, vegetazione di tipo palustre, piante sommerse e natanti: un vero paradiso per una fauna stanziale che nidifica in questo Parco Protetto e anche per molti uccelli migratori che provengono dal Nord Europa e sostano per riposarsi. 

E' presente una colonia di aironi - airone cinerino, airone guardabuoi, garzette - che attira l'interesse di molti birdwatchers e amanti della fotografia, oltre ad un gruppo di oche migranti che ho avuto la fortuna di vedere nel mese di maggio.

E' proprio nel periodo primaverile che si possono osservare le foleghe, le gallinelle d'acqua e le morette - anatre tuffatrici molto rare - con una miriade di pulcini appena nati al seguito. Che meraviglia!

Il Girasile

E' un percorso a mobilità lenta (a piedi, in bicicletta, in barca) che attraversa tutto il Parco del Sile, dalle Sorgenti a Caposile e comprende anche il tracciato delle "antiche Restere", le strade lungo argine utilizzate in passato per trascinare "i burci" - pesanti imbarcazioni in legno da trasporto merci - nella risalita del fiume fino al punto di scarico delle merci. Nell'alaggio dei burci erano impegnati cavalli, buoi e uomini. Se il burcio era molto carico venivano impiegati fino a 12 animali.

 

lungo Sile

Vi consiglio proprio il percorso ciclo-pedonale delle "Restere" per un'escursione a piedi o in bicicletta: partendo dalle porte di Treviso - capoluogo della Marca Trevigiana bagnato dal Sile - si prosegue fino a Casier, allegro paesino con un piccolo porto dove é possibile affittare imbarcazioni ecologiche a trazione elettrica - per giungere a Caposile, fine del percorso.

percorso ciclo - pedonale

Casier

In direzione di Casier si incontra il "Cimitero dei burci", il luogo in cui queste barche vennero affondate nel 1970 e sostituite dal trasporto in gomma.

il Cimitero dei Burci

Informazioni

Oltre al percorso ciclo-pedonale, é possibile percorrere il tragitto via acqua, in canoa, in imbarcazioni ecologiche o affittando una houseboat che vi condurrà anche nella Laguna Veneta per una vacanza di più giorni.

In canoa

Infopoint

In barca

Per saperne di più vi invito a cliccare www.parcosile.it : qui trovere molti spunti e notizie alle quali ho dovuto rinunciare per brevità.


Buona gita!