Lo shopping come l'hai sempre sognato.....

P. Iva 04751950264

Mogliano Veneto - Treviso - Italy

mob: +39 3395855133


carla@mypersonalshopperinvenice.com

Le furlane e l'arte del riciclo

27.03.2015 13:28

Lo sapevate che le "furlane" sono il perfetto esempio del riciclaggio, termine molto trendy nella nostra epoca?


LA CREAZIONE

Queste ciabatte nascono alla fine della seconda guerra mondiale per opera delle contadine friulane che, non potendo permettersi le costose calzature in cuoio, utilizzano i materiali della quotidianità per costruirsi un paio di scarpe:cartone e juta proveniente dai sacchi che contengono le sementi e le granaglie per la suola; vecchi pneumatici di bicicletta per rivestire la suola e renderla impermeabile e resistente; stracci o stoffe ricavate da vecchi vestiti per la tomaia. Morbide e confortevoli: ecco le furlane.

Le "papusse" ne hanno fatta di strada!!

 Le contadine friulane si recavano a Venezia - città che aveva "mercato" - per venderle ai gondolieri che le trovavano ideali per il loro mestiere: non scivolavano e non graffiavano la vernice della gondola..


AI GIORNI NOSTRI

Come molti indumenti, nati per un utilizzo "povero" - vedi il jeans, originariamente usato dagli scaricatori nei porti e ora nelle passerelle di tutti gli stilisti - anche le furlane hanno subito una evoluzione preziosa grazie alle tomaie di velluto, seta, broccato, shantung. Alcuni negozi le realizzano su misura, utilizzando anche i tessuti forniti dal Cliente e decorandole con cristalli.

Hanno attraversato i luoghi e gli anni per approdare al top nelle camere di hotel di prestigio come dono all'ospite!....e nelle vetrine dei negozi per questa primavera, rivedute e corrette sotto forma di "slippers".

 

                                                 La furlana di velluto   

                                               Le furlane a Strassoldo