Lo shopping come l'hai sempre sognato.....

P. Iva 04751950264

Mogliano Veneto - Treviso - Italy

mob: +39 3395855133


carla@mypersonalshopperinvenice.com

La moda passa, lo stile resta. Una citazione di Coco Chanel

23.09.2015 16:32

UNA SERIE INTERESSANTE

Nei mesi di luglio e agosto, la piattaforma televisiva Sky - sul canale Sky Arte - ha mandato in onda una serie dedicata al mondo dell'alta moda, tracciando il profilo di alcuni tra i più creativi stilisti del nostro tempo che hanno segnato un'epoca e imposto uno stile intramontabile.

Una bella galleria di personaggi, con interviste ai collaboratori degli stilisti e foto d'epoca in bianco e nero, molto sofisticate,  a delineare il periodo.

Un vero godimento per chi come me, adora tutto ciò che riguarda la moda a 360°.

Le puntate erano dedicate a Hubert de Givenchy, Coco Chanel, Christian Dior, Valentino, Yves Saint Laurent e Tom Ford. Dedicherò alcuni articoli a queste figure che non sono state e non sono i soli protagonisti della moda ma che, con il loro genio, hanno creato dei miti - persone e abiti.

HUBERT DE GIVENCHY

Questo stilista francese ha imposto la sua presenza nel mondo della moda internazionale negli anni '50. Il suo grande maestro ispiratore fu Balenciaga ma, prima di aprire la sua Maison nel 1952, a soli 24 anni, aveva lavorato per Elsa Schiapparelli e rifiutato di lavorare nell'atelier di Christian Dior, decidendo di intraprendere la nuova avventura da solo, malgrado lo sconsiglio di Dior.

Fu tra i pochi stilisti a gestire il suo impero da solo, l'unico al timone senza la collaborazione di manager esterni. Certo oggi non sarebbe più possibile!

Alcune frasi dei suoi assistenti che mostrano il suo tratto innovativo:

"Givenchy aveva capito che la donna degli anni '50 non doveva assomigliare a sua madre..."

"...stupore nel vedere le donne indossare abiti che non fasciavano la figura!"

"..l'essenziale era la semplicità, adattare l'abito alla vita dinamica e frenetica delle donne, sempre con un tocco di raffinatezza ed eleganza.."

Givenchy fu forse il primo stilista a vendere i capi della sua collezione separatamente, nel senso che gonne, pantani e giacche potevano essere abbinati con estrema facilità, creando tailleurs spezzati, cosa non evidente per quell'epoca.

Per questa loro semplicità e comodità, gli abiti di Givenchy piacevano tanto alla donna americana. La first lady Jackie Kennedy fu una delle sue clienti più importanti: pensate, la moglie del presidente degli Stati Uniti che si veste da uno stilista francese!

LA SUA ICONA DI STILE: AUDREY HEPBURN

Lo sapevate che Givenchy é stato il creatore del tubino nero indossato da Audrey Hepburn nel film "Colazione da Tiffany" del 1961?

Da allora quest'abito è diventato l'oggetto del desiderio di milioni di donne ed è considerato giustamente uno degli abiti più influenti nella storia del costume. Un intramontabile, un classico... 

Givenchy è stato lo stilista che ha vestito Audrey Hepburn in tutti i suoi films. Certo quest'attrice aveva un aspetto moderno, più adatto ai giorni nostri che al periodo in cui lei è vissuta ma questo stilista ha contribuito moltissimo a a fare di lei un'icona di stile ancora presente al giorno d'oggi, un'immagine che continua ad essere sfruttata dal fashion system.

           

Questo stilista ha avuto per primo una grande intuizione: ha utilizzato il volto di un'attrice molto famosa - Audrey Hepburn appunto - come testimonial della sua linea di profumi. Non era mai successo prima. E' stato lui ad aprire la strada a questo tipo di pubblicità!

Cosa dire? Devo dire la verità. Non conoscevo questo stilista, se non per gli abiti visti nelle vestrine e sulle riviste. Una piacevole sorpresa e un arricchimento personale.