Lo shopping come l'hai sempre sognato.....

P. Iva 04751950264

Mogliano Veneto - Treviso - Italy

mob: +39 3395855133


carla@mypersonalshopperinvenice.com

Il fenomeno del SOCIAL EATING

12.11.2015 18:40

Tutti sappiamo - perché l'abbiamo sperimentato noi stessi in molte occasioni - che il cibo é un forte aggregatore di persone e di idee

Vi ricordate "il patto della crostata"? Quante volte sentiamo dire al telegiornale che i politici si sono ritrovati a cena a casa dell'uno o dell'altro per rinforzare un'alleanza o chiarire un malinteso?

Noi comuni mortali ci riuniamo davanti a un piatto di spaghetti allo scoglio più semplicemente per condividere esperienze, storie e novità.

"Condivisione", la parolina magica che é diventata sinonimo di business. Qualcuno deve aver pensato: "Perché non tradurre in denaro la naturale propensione dell'uomo a riunirsi intorno a un tavolo?"

In questo mondo di condivisione - se non condividi, non esisti - é nato il fenomeno del SOCIAL EATING

E' inutile negarlo: siamo ormai smartphone dipendenti - secondo i dati pubblicati, gli acquisti fatti con smartphone e tablet hanno superato quelli via computer. Ed é quindi con lo smarphone che ci colleghiamo ai luoghi virtuali per eccellenza: piattaforme, siti web e app dove troviamo il meglio dell'offerta per cenare a casa di perfetti sconosciuti. Chi l'avrebbe mai detto...

L'ESTENSIONE DEL FENOMENO

Prima in Gran Bretagna, poi in Europa e ora in Italia si é sviluppata la moda di condividere esperienze legate al cibo, quando si viaggia per turismo o anche per lavoro. Vi é mai capitato, durante una trasferta lavorativa, di dover cenare al ristorante da soli, leggendo il giornale o guardando nel vuoto? Che tristezza! Volete mettere, entrare in contatto con qualcuno nella città dove vi recate e cenare a casa sua in compagnia?

In Italia, Expo 2015 ha dato impulso a questa tendenza perché i milanesi - imprenditori nati - hanno pensato che era l'occasione giusta per intraprendere l'avventura di invitare a casa i turisti in visita alla manifestazione di Milano. Badate che la mia non é una critica negativa. E' stata sicuramente una "contaminazione" positiva perché ha permesso di far conoscere al mondo il lato migliore degli italiani: l'ospitalità e la cucina.

LE PIATTAFORME

E' un proliferare di piattaforme e conseguenti app:

GNAMMO - tutta italiana

VIZ-EAT - cene condivise in 18 paesi del mondo, individuate con geolocalizzazione

NEWGUSTO, EAT WITH, KITCHEN PARTY...solo per citarne alcune

MYBUSYMEAL é dedicata ai professionisti che desiderano incontrarsi per sviluppare nuove sinergie in un ambiente conviviale. Un LINKED IN che si concretizza a tavola!

Ah, dimenticavo, bisogna iscriversi ad una comunità o COMMUNITY, in rete naturalmente...

 

  LA TRIBU'DEL CIBO CONDIVISO